CulturaSpicciola.com

 

se sei arrivato su questo sito potrebbe interessarti questo blog di cultura a 360 gradi: culturaspicciola.com

Opera d'arte a Firenze

L'opera d'arte campionario, insieme - codice 09 00344253 - 0 si trova nel comune di Firenze, capoluogo dell'omonima provincia sita in palazzo, statale, Palazzo Pitti, Palazzo Pitti e Giardino di Boboli, P.zza Pitti, 1, Galleria del Costume, deposito abiti, cassetto 15
immagine - immagine non disponibile -
bene culturalecampionario, insieme
tipo schedaOA_3.00
codice univoco09 00344253 - 0
localizzazioneITALIA, Toscana, FI, FirenzeP.zza Pitti, 1
contenitorepalazzo, statale, Palazzo Pitti, Palazzo Pitti e Giardino di Boboli, P.zza Pitti, 1, Galleria del Costume, deposito abiti, cassetto 15
datazionesec. XX inizio; 1907 (ca) - 1910 (ca) [analisi stilistica; contesto]
ambito culturaleambito italiano(contesto)
materia tecnicacartoncino
misurecm, alt. 75, largh. 48,
condizione giuridicaproprietà Stato, Ministero per i Beni e le Attività Culturali/ Soprintendenza SPSAE e per il Polo Museale Fiorentino
dati analiticiCartella/campionario di formato rettangolare in cartoncino grigio. Contiene due teli ricamati, studio per abito femminile da sera.n.p.STEMMI, EMBLEMI, MARCHI: Classe di appartenenza: etichetta, Qualificazione: di collezione, Identificazione: numerazione Campionario Genoni 2014, Quantità: 1, Posizione: fronte, in basso a destra, Descrizione : CATALOGAZIONE 2014/ 35,
notizie storico-criticheLa cartella in oggetto appartiene ad un nucleo di 77 campionari (contenenti tessuti, ricami e merletti) donati alla Galleria del Costume dalla storica del tessile Fanny Podreider nel 1983. Trattasi di materiale appartenuto a Rosa Genoni (madre della donatrice), protagonista del panorama socio-culturale di inizio Novecento nonché promotrice del made in Italy ante litteram: suo infatti il tentativo di lanciare una moda propriamente nazionale (in alternativa ai dettami imperanti di quella francese e d'oltralpe in genere), che traesse ispirazione dal nostro più glorioso passato (in linea con la corrente neo-rinascimentale affermatasi in quegli anni), nonché dalla natura e dal costume popolare regionale, punti di riferimento imprescindibili per le sue creazioni. I campionari contengono un materiale estremamente variegato, proveniente dalla casa di moda milanese Haardt et Fils (che la stessa Genoni diresse a partire dal 1903), e dalla Scuola Professionale Femminile della Società Umanitaria di Milano (presso la quale insegnò, rivestendo anche il ruolo di dirigente della Sezione Sartoria); in altri casi, si tratta invece di materiale (anche storico) che veniva raccolto e impiegato quale fonte di ispirazione, o con finalità didattiche. Per quanto riguarda la cartella in oggetto, contiene due teli ricamati, studio per un abito da sera realmente confezionato dalla Haardt et Fils, che valse alla Genoni il primo premio durante un evento mondano alla Scala di Milano. Il modello, ispirato ai covoni di grano, si inserisce in quel filone che prende ispirazione dalle forme della natura (tema chiave nell'ambito del progetto di ridefinizione del costume nazionale, promosso dalla Genoni stessa).
bibliografiaDonne protagoniste( 2013)pp. 16-25; Galleria Costume 1( 1983)pp. 94-97; Abiti festa( 1996)pp. 43-59; Dizionario biografico donne( 1995)pp. 513-514; Genoni R.( 1909)pp. 202-207; Genoni R.( 1910)pp. 120-124; Podreider A.( 1906); Genoni R.( 1908); Genoni R.(
definizionecampionario
regioneToscana
provinciaFirenze
comuneFirenze
indirizzoP.zza Pitti, 1
ente schedatoreS156
ente competenteS156
autori della catalogazioneCompilatore scheda: Masiero, Elisa; ; Funzionario responsabile: Referente scientifico: Chiarelli, CaterinaSframeli, Maria
anno creazione2015

oppure puoi cercare...

  • opere d'arte nel comune di Firenze
  • opere d'arte nella provincia di Firenze
  • opere d'arte nella regione Toscana