Invernomuto.net

Ho realizzato questo sito per rendere disponibile alla consultazione questa mole enorme di dati altrimenti difficilmente consultabili :)

Opera d'arte resurrezione di Lazzaro di Santi di Tito (1536/ 1603), a Firenze

L'opera d'arte resurrezione di Lazzaro di Santi di Tito (1536/ 1603), - codice 09 00285729 di Santi di Tito (1536/ 1603), si trova nel comune di Firenze, capoluogo dell'omonima provincia sita in chiesa, conventuale domenicana, Chiesa di S. Maria Novella, Chiesa e Convento di S. Maria Novella, piazza S. Maria Novella, navata sinistra, primo altare da sinistra (di S. Caterina de' Ricci già del Battesimo di Cristo, Ricci già Baccelli già Mazzinghi di Peretola)
immagineresurrezione di Lazzaro di Santi di Tito (1536/ 1603),  - codice 09 00285729
bene culturaledipinto
soggettoresurrezione di Lazzaro
tipo schedaOA_3.00
codice univoco09 00285729
localizzazioneItalia, Toscana, FI, Firenzepiazza S. Maria Novella
contenitorechiesa, conventuale domenicana, Chiesa di S. Maria Novella, Chiesa e Convento di S. Maria Novella, piazza S. Maria Novella, navata sinistra, primo altare da sinistra (di S. Caterina de' Ricci già del Battesimo di Cristo, Ricci già Baccelli già Mazzinghi di Peretola)
datazionesec. XVI ; 1576 - 1576 [data]
autoreSanti di Tito (1536/ 1603),
materia tecnicatavola/ pittura a olio
misurealt. 407, largh. 259,
condizione giuridicaproprietà Stato, possesso perpetuo Comune di Firenze
dati analiticiNR (recupero pregresso)Personaggi: san Pietro; Lazzaro; Cristo; santa Marta; santa Maria Maddalena. Figure: astanti giovani e vecchi. Abbigliamento: all'antica; contemporaneo. Elementi architettonici: scalinata; pilastro. Paesaggi: rocce; veduta di città; montagne; alberi. Oggetti: bende; masso; sepolcro; panno. Animali: scarafaggi. Vegetali: fiori.
notizie storico-criticheIn seguito alle nuove esigenze liturgiche e agli indirizzi sull'uso delle immagini sacre definiti dal Concilio di Trento concluso nel 1563, la basilica di S. Maria Novella fu rinnovata dal Vasari, per volere di Cosimo I, sia nella parte architettonica (cfr. scheda 09/00285771), che nell' apparato dei dipinti d'altare. La serie delle pale fu eseguita dal Vasari e dalla sua scuola a partire dal 1570 in concomitanza con quelle di S. Croce. Alcuni soggetti (la "Madonna del Rosario", la "Crocifissione" secondo S. Anselmo, la "Visione del Cristo risorto", tutti del Vasari) sono esplicitamente collegati alle istanze controriformistiche. Altri dipinti si legano alle dedicazioni degli altari e alle devozioni dei committenti. Per questo dipinto, la Hall vede un precedente nell'affresco raffigurante la "Resurrezione di Lazzaro" di Federico Zuccari, del 1563, in San Francesco della Vigna a Venezia. Con lo Zuccari (a Firenze dal 1574 al 1579), Santi di Tito aveva collaborato a Roma nel Casino di Pio IV. Non si leggono piú, qui, né la data né la firma segnalate invece dalla Hall e dai Paatz. In quest'opera, Santi di Tito si discosta dai moduli del manierismo a favore di una maggiore austerità controriformata. Il soggetto della pala era certo in relazione con l'attività della Compagnia del Tempio, ossia la somministrazione degli estremi Sacramenti ai condannati. Un disegno preparatorio del 1576 è conservato a Firenze al Gabinetto Disegni e Stampe degli Uffizi (n. 23985) in cui sono raffigurati solo i due gruppi principali di figure.
altra localizzazioneluogo di provenienza: Toscana, FI, Firenze; luogo di provenienza: Toscana, FI, Firenze
committenzaConfraternita Santa Maria della Croce al Tempio (1576)
bibliografiaVoss H.( 1920)v.II p. 382; Hall M. B.( 1979)pp. 103-104; Primato disegno( 1980)p. 206; Spalding J.( 1982)pp. 331-334; Seicento fiorentino( 1986)v. III p. 162; Pittura Italia( 1988)v. II p. 833; Altari controriformati( 1997)pp. 94-131
definizionedipinto
regioneToscana
provinciaFirenze
comuneFirenze
indirizzopiazza S. Maria Novella
ente schedatoreL. 41/1986
ente competenteS128
autori della catalogazioneCompilatore scheda: Pellegrini L.; Funzionario responsabile: Damiani G.; Aggiornamento-revisione: Romagnoli G./ Rousseau B. (2000), Referente scientifico: NR (recupero pregresso); ARTPAST/ Torricini L. (2006), Referente scientifico: NR (recupero pregresso
anno creazione1988
anno modifica2000; 2006
latitudine43.773982
longitudine11.249894

oppure puoi cercare...

  • opere d'arte nel comune di Firenze
  • opere d'arte nella provincia di Firenze
  • opere d'arte nella regione Toscana