Invernomuto.net

Ho realizzato questo sito per rendere disponibile alla consultazione questa mole enorme di dati altrimenti difficilmente consultabili :)

Opera d'arte orazione di Cristo nell'orto di Getsemani di Lorenzo Monaco (1370 ca./ 1424 ca.), a Firenze

L'opera d'arte orazione di Cristo nell'orto di Getsemani di Lorenzo Monaco (1370 ca./ 1424 ca.), - codice 09 00187147 - 1 di Lorenzo Monaco (1370 ca./ 1424 ca.), si trova nel comune di Firenze, capoluogo dell'omonima provincia sita in monastero, benedettino femminile, Monastero di S. Niccolò di Cafaggio ora Galleria dell'Accademia, via Ricasoli, 58/60, Galleria dell'Accademia, piano primo, sala di Lorenzo Monaco
immagineorazione di Cristo nell'orto di Getsemani di Lorenzo Monaco (1370 ca./ 1424 ca.),  - codice 09 00187147 - 1
bene culturaledipinto
soggettoorazione di Cristo nell'orto di Getsemani
tipo schedaOA_3.00
codice univoco09 00187147 - 1
localizzazioneItalia, Toscana, FI, Firenzevia Ricasoli, 58/60
contenitoremonastero, benedettino femminile, Monastero di S. Niccolò di Cafaggio ora Galleria dell'Accademia, via Ricasoli, 58/60, Galleria dell'Accademia, piano primo, sala di Lorenzo Monaco
datazionesecc. XIV/ XV ; 1395 (ca) - 1400 (ca) [bibliografia]
autoreLorenzo Monaco (1370 ca./ 1424 ca.),
materia tecnicatavola/ pittura a tempera
misurecm, alt. 190, largh. 109,
condizione giuridicaproprietà Stato, Ministero per i Beni e le Attività Culturali
dati analiticiNR (recupero pregresso)Soggetti sacri. Personaggi: Cristo; San Pietro apostolo; San Giacomo; San Giovanni Evangelista. Figure: donatore; angelo.
notizie storico-criticheLa tavola proviene dal Convento di S. Maria degli Angioli. Bode, Toesca (1904), Golzio (1931), Procacci (1936), Berenson (1936), Pudelko (1938), Gronau (1950), Baldini (1958), Bellosi (1965) e Boskovits (1975) ritengono quest'opera appartente alla fase giovanile di Lorenzo Monaco; Crowe e Cavalcaselle (1903), Siren (1905), Van Marle (1924) e Suida (1929) la ritengono invece opera di scuola. La Levi d'Ancona (1958) ascrive al maestro solo la tavola, mentre considera la predella di altra mano. Tra la fine del XIX secolo e l'inizio del XX secolo fu eseguito un restauro sul dipinto che lo danneggiò notevolmente. Fu infatti applicata una pesante cornice, intagliata e dorata, mentre la predella fu segata alle estremità in modo da renderla uguale per dimensioni alla tavola superiore. Nel 1957, in occasione di un nuovo restauro, la pesante cornice fu rimossa. Per Eisenberg (1989) è opera di Lorenzo Monaco; e come tale è stata esposta alla mostra su Lorenzo Monaco (2006), con datazione intorno al 1400.
definizionedipinto
regioneToscana
provinciaFirenze
comuneFirenze
indirizzovia Ricasoli, 58/60
ente schedatoreS156
ente competenteS156
autori della catalogazioneCompilatore scheda: Improta M. C.; Funzionario responsabile: Damiani G.; Trascrizione per informatizzazione: ARTPAST/ Caldini R. (2006); Aggiornamento-revisione: ARTPAST/ Caldini R. (2006), Referente scientifico: NR (recupero pregresso);
anno creazione1988
anno modifica2006
latitudine43.777035
longitudine11.258756

oppure puoi cercare...

  • opere d'arte nel comune di Firenze
  • opere d'arte nella provincia di Firenze
  • opere d'arte nella regione Toscana