Invernomuto.net

Ho realizzato questo sito per rendere disponibile alla consultazione questa mole enorme di dati altrimenti difficilmente consultabili :)

Opera d'arte episodi della vita di papa Leone X di Vasari Giorgio (1511/ 1574), Van der Straet Jan detto Giovanni Stradano (1523/ 1605), a Firenze

L'opera d'arte episodi della vita di papa Leone X di Vasari Giorgio (1511/ 1574), Van der Straet Jan detto Giovanni Stradano (1523/ 1605), - codice 09 00281655 - 0 di Vasari Giorgio (1511/ 1574), Van der Straet Jan detto Giovanni Stradano (1523/ 1605), si trova nel comune di Firenze, capoluogo dell'omonima provincia sita in palazzo, comunale, Palazzo Vecchio o della Signoria, NR (recupero pregresso), Museo di Palazzo Vecchio, Quartiere di Leone X, sala di Leone X
immagineepisodi della vita di papa Leone X di Vasari Giorgio (1511/ 1574), Van der Straet Jan detto Giovanni Stradano (1523/ 1605),  - codice 09 00281655 - 0
bene culturaledipinto, ciclo
soggettoepisodi della vita di papa Leone X
tipo schedaOA_3.00
codice univoco09 00281655 - 0
localizzazioneItalia, Toscana, FI, FirenzeNR (recupero pregresso)
contenitorepalazzo, comunale, Palazzo Vecchio o della Signoria, NR (recupero pregresso), Museo di Palazzo Vecchio, Quartiere di Leone X, sala di Leone X
datazionesec. XVI ; 1555 (ca.) - 1562 (ca.) [documentazione]
autoreVasari Giorgio (1511/ 1574), Van der Straet Jan detto Giovanni Stradano (1523/ 1605),
materia tecnicaintonaco/ pittura a fresco
condizione giuridicaproprietà Ente pubblico territoriale, Comune di Firenze
dati analiticiStanza dipinta.NR (recupero pregresso)
notizie storico-criticheLa sala e' situata nel Quartiere di Leone X che secondo il programma vasariano doveva esaltare le gesta "delli dei terrestri della illustrissima Casa de' Medici" ed e' in relazione come tutte le altre sale con gli ambienti soprastanti del Quartiere degli Elementi. E' certamente la stanza piu' ricca dell'appartamento, dovendo magnificare le gesta del Cardinale Giiovanni, poi papa Leone X, "principio" di tutti gli eroi di casa Medici nel Cinquecento. Al soffitto riccamente decorato si aggiungono infatti i dipinti parietali, i busti di personaggi illustri della famiglia Medici, inseriti entro tondi ed architetture in pietra serena e il pavimento che, come in altri ambienti, riprende la partizione del soffitto. Il programma iconografico con accluso lo schema della suddivisione della volta fu fornito da Cosimo Bartoli, un erudito del giro vasariano e per le fisionomie dei personaggi il Vasari si servi' dei "ritratti di maestri eccellenti in pittura e scultura". Numerosi studi preparatori attestano l'esecuzione della sala, cui attese il Vasari dal novembre 1555 al 1562 co la collaborazione dello Stradano, riconoscibile negli sfondi, in alcuni ritratti e nei monocromi e di Marco da Faenza nelle decorazioni del soffitto. La stuccatura fu realizzata invece da Giovanni di Tommaso Boscoli, documentato in questi anni anche in altre sale dell'appartamento.
committenzaDe' Medici Cosimo I granduca di Toscana (1555)
bibliografiaBargellini P.( 1968)pp. 110-124; Allegri E./ Cecchi A.( 1980)pp. 114-127; Langedijk K.( 1981-1987)v. II, p. 1395, n. 103.86
definizionedipinto
regioneToscana
provinciaFirenze
comuneFirenze
indirizzoNR (recupero pregresso)
ente schedatoreL. 41/1986
ente competenteS128
autori della catalogazioneCompilatore scheda: Romagnoli G.; Funzionario responsabile: Damiani G.; Trascrizione per informatizzazione: Reggioli C./ Orfanello T. (1998); Aggiornamento-revisione: Reggioli C. (1998), Referente scientifico: NR (recupero pregresso); Orfanello T. (1999),
anno creazione1988
anno modifica1998; 1999; 2006
latitudine43.779926
longitudine11.245030

oppure puoi cercare...

  • opere d'arte nel comune di Firenze
  • opere d'arte nella provincia di Firenze
  • opere d'arte nella regione Toscana