Invernomuto.net

Ho realizzato questo sito per rendere disponibile alla consultazione questa mole enorme di dati altrimenti difficilmente consultabili :)

Opera d'arte di Talenti Jacopo fra (1300 ca./ 1362), Giovanni da Campi fra (/ 1339), Francesco da Carmignano fra (notizie 1357), a Firenze

L'opera d'arte di Talenti Jacopo fra (1300 ca./ 1362), Giovanni da Campi fra (/ 1339), Francesco da Carmignano fra (notizie 1357), - codice 09 00285734 di Talenti Jacopo fra (1300 ca./ 1362), Giovanni da Campi fra (/ 1339), Francesco da Carmignano fra (notizie 1357), si trova nel comune di Firenze, capoluogo dell'omonima provincia sita in convento, domenicano, Convento di S. Maria Novella, Chiesa e Convento di S. Maria Novella, piazza S. Maria Novella, Museo di S. Maria Novella, vano adiacente alla "sala delle quattro porte", prima campata, volta
immaginedi Talenti Jacopo fra (1300 ca./ 1362), Giovanni da Campi fra (/ 1339), Francesco da Carmignano fra (notizie 1357),  - codice 09 00285734
bene culturalechiave di volta
tipo schedaOA_3.00
codice univoco09 00285734
localizzazioneItalia, Toscana, FI, Firenzepiazza S. Maria Novella
contenitoreconvento, domenicano, Convento di S. Maria Novella, Chiesa e Convento di S. Maria Novella, piazza S. Maria Novella, Museo di S. Maria Novella, vano adiacente alla "sala delle quattro porte", prima campata, volta
datazionesec. XIV ; 1333 - 1360 (ca.) [bibliografia]
autoreTalenti Jacopo fra (1300 ca./ 1362), Giovanni da Campi fra (/ 1339), Francesco da Carmignano fra (notizie 1357),
materia tecnicapietra serena/ scultura
condizione giuridicaproprietà Stato, possesso perpetuo Comune di Firenze
dati analiticichiave di voltaNR (recupero pregresso)
notizie storico-criticheLa costruzione del dormitorio orientale e' tradizionalmente attribuita ai frati Sisto e Ristoro. Il Fineschi assegna invece il disegno dei dormitori del piano terreno a Fra' Giovanni da Campi. Recenti studi (Adorisio) hanno confermato che le architetture dei dormitori inferiori orientale e settentrionale si devono ai frati Jacopo Talenti, Giovanni da Campi e Francesco da Carmignano, conversi nel convento domenicano tra il quarto e il settimo decennio del Trecento. In particolare la Adorisio ha confrontato i capitelli dei dormitori con alcuni del primo ordine della facciata della chiesa (quelli delle lesene settima, ottava, decima da sinistra che sono riferibili, grazie a un documento del 1350, a Jacopo Talenti). I capitelli si suddividono in varie tipologie abbastanza omogenee tra loro nella comune appartenenza al tipo a foglie d'acanto, e che possono essere confrontate con alcune presenti nel Chiostro Grande (cfr. 09/00285573). La realizzazione dell' intero complesso conventuale avvenne tra il 1219, quando giunsero a Firenze i primi dodici frati domenicani, e il 1364. L' ambiente del dormitorio orientale era in origine suddiviso in piccole celle, corrispondenti alle campate, da piccoli muretti alti circa un metro e mezzo, secondo le imposizioni della regola domenicana. Nel 1920 tutto il fabbricato del convento passo' dal Collegio militare, presente dal 1874, alla Scuola sottufficiali carabinieri. Il dormitorio orientale inferiore era pero' occupato in precedenza, con quello superiore, dalla direzione e dalla stamperia del Regio lotto. Restauri agli ambienti dell' ex convento sono documentati presso l' Archivio storico del Comune di Firenze negli anni 1914-1926.
committenzadomenicani (1330 ca.)
definizionechiave di volta
regioneToscana
provinciaFirenze
comuneFirenze
indirizzopiazza S. Maria Novella
ente schedatoreL. 41/1986
ente competenteS128
autori della catalogazioneCompilatore scheda: Blasio S.; Funzionario responsabile: Damiani G.; Trascrizione per informatizzazione: ARTPAST/Cialdai S. (2006); Aggiornamento-revisione: Romagnoli G./ Rousseau B. (2000), Referente scientifico: NR (recupero pregresso); ARTPAST (2006),
anno creazione1988
anno modifica2000; 2006
latitudine43.773982
longitudine11.249894

oppure puoi cercare...

  • opere d'arte nel comune di Firenze
  • opere d'arte nella provincia di Firenze
  • opere d'arte nella regione Toscana