Invernomuto.net

Ho realizzato questo sito per rendere disponibile alla consultazione questa mole enorme di dati altrimenti difficilmente consultabili :)

Opera d'arte Ritratto di Luigi Bernasconi di Tallone Cesare (1853/ 1919), a Milano

L'opera d'arte Ritratto di Luigi Bernasconi di Tallone Cesare (1853/ 1919), - codice 03 00180725 di Tallone Cesare (1853/ 1919), si trova nel comune di Milano, capoluogo dell'omonima provincia sita in palazzo, statale, Pinacoteca di Brera, Palazzo di Brera, via Brera, 28, Pinacoteca di Brera
immagineRitratto di Luigi Bernasconi di Tallone Cesare (1853/ 1919),  - codice 03 00180725
bene culturaledipinto, opera isolata
titoloRitratto di Luigi Bernasconi
soggettoritratto d'uomo
tipo schedaOA_3.00
codice univoco03 00180725
localizzazioneItalia, Lombardia, MI, Milanovia Brera, 28
contenitorepalazzo, statale, Pinacoteca di Brera, Palazzo di Brera, via Brera, 28, Pinacoteca di Brera
datazionesec. XIX ; 1884 - 1884 [documentazione]
autoreTallone Cesare (1853/ 1919),
materia tecnicatela/ pittura a olio
misurealt. 122, largh. 86,
condizione giuridicaproprietà Stato, Pinacoteca di Brera
dati analiticiNR (recupero pregresso)NR (recupero pregresso)
notizie storico-criticheQuesto ritratto segna un momento importante nell'opera di Tallone: egli con questa tela esordisce all'Esposizione di Brera del 1884, ove fu giudicata positivamente dalla critica. E' interessante ricordare la vicenda che ha portato all'acquisizione del dipinto, rintracciata da M. A. Previtera (1994) negli archivi della Soprintendenza. Nel 1936 la nobildonna Ella Della Torre Tasso aveva messo a disposizione alla Pinacoteca di Brera la somma di diecimila lire per l'acquisto di due quadri di Francesco Guardi che il direttore di Brera Antonio Morassi aveva individuato sul mercato del collezionismo privato, opere che avrebbero ampliato la piccola serie di opere di questo artista già presenti a Brera. Le trattative però non andarono a buon fine; nel frattempo era stato proposto al Morassi da parte di Luigi Bernasconi l'acquisto del suo ritratto, eseguito da Tallone, per la cifra di diciottomila lire. La generosa nobildonna venne interpellata e si rese disponibile a provvedere all'esborso della somma mancante. Così il dipinto potè entrare in Pinacoteca. Sono note altre versione di questo ritratto (cfr. Previtera, 1994, a cui si rimanda anche per i commenti della critica contemporanea sul quadro), ma è opportuno ricordare che proprio con la tela braidense Tallone partecipò al concorso di professore di pittura indetto dall'Accademia di Brera dopo la scomparsa di Bertini.
altra localizzazioneluogo di collocazione successiva: Lombardia, MI, Milano
committenzaBernasconi Luigi (1884)
bibliografiaPinacoteca Brera( 1994)v. VIb, pp. 643-645, n. 714
definizionedipinto
regioneLombardia
provinciaMilano
comuneMilano
indirizzovia Brera, 28
ente schedatoreS27
ente competenteS27
autori della catalogazioneCompilatore scheda: Vami A.; Funzionario responsabile: Maderna V.; Trascrizione per informatizzazione: Ranzi A. (1999); Aggiornamento-revisione: ARTPAST/ Cresseri M. (2006), Referente scientifico: NR (recupero pregresso);
anno creazione1994
anno modifica2006
latitudine45.468396
longitudine9.173009

oppure puoi cercare...

  • opere d'arte nel comune di Milano
  • opere d'arte nella provincia di Milano
  • opere d'arte nella regione Lombardia