Invernomuto.net

Ho realizzato questo sito per rendere disponibile alla consultazione questa mole enorme di dati altrimenti difficilmente consultabili :)

Opera d'arte veduta di città di Canal Giovanni Antonio detto Canaletto (1697/ 1768), a Firenze

L'opera d'arte veduta di città di Canal Giovanni Antonio detto Canaletto (1697/ 1768), - codice 09 00194028 di Canal Giovanni Antonio detto Canaletto (1697/ 1768), si trova nel comune di Firenze, capoluogo dell'omonima provincia sita in palazzo, Palazzo degli Uffizi, piazzale degli Uffizi, Galleria degli Uffizi, depositi
immagineveduta di città di Canal Giovanni Antonio detto Canaletto (1697/ 1768),  - codice 09 00194028
bene culturaledipinto
soggettoveduta di città
tipo schedaOA_3.00
codice univoco09 00194028
localizzazioneItalia, Toscana, FI, Firenzepiazzale degli Uffizi
contenitorepalazzo, Palazzo degli Uffizi, piazzale degli Uffizi, Galleria degli Uffizi, depositi
datazionesec. XVIII ; 1745 (ca.) - 1755 (ca.) [analisi stilistica; bibliografia]
autoreCanal Giovanni Antonio detto Canaletto (1697/ 1768),
materia tecnicatela/ pittura a olio
misurealt. 61, largh. 98,
condizione giuridicaproprietà Stato, Ministero per i Beni e le Attività Culturali
dati analiticiNR (recupero pregresso)Vedute. Elementi architettonici: torre di Marghera; case. Figure. Attività umane: pesca. Fenomeni metereologici: nuvole. Paesaggi: colline innevate.
notizie storico-criticheLa tela è simile, ma con alcune varianti nelle nuvole e in una figura aggiunta nel centro, all'incisione di ugual soggetto appartenenti alle trentuno acquefortidel Canaletto eseguite dal 1741 al 1744 dedicate al console ingleseS.Smith. Il Constable(1976) ne parla come opera di bottega, uno "studio di pece", in cui la struttura si deve al Canaletto, mentre le figure e qualche altro dettaglio sembrano d'altra mano. La tela è databile forse poco prima il soggiorno inglese (1745-55), periodo in cui le opere di questo artista si presentano di qualità ineguale (Cfr.Watson, in Dizionario biografico degli italiani, ad vocem, Roma 1974, pp.647-651). le opere di questo periodo infatti sembrano caratterizzate da maggiore schematicità nei tratti, le figure più convenzionali, riducendosi a macchie e svirgolature, le lumeggiature sono rese con semplici tocchi di bianco e più frequente è l'intervento di aiuti di bottega.
altra localizzazioneluogo di provenienza: Veneto, VE, Venezia; luogo di provenienza: Toscana, FI, Firenze; luogo di provenienza: Germania; luogo di provenienza: Germania; luogo di provenienza: Germania; luogo di provenienza: Toscana, FI, Firenze
bibliografiaOpera ritrovata( 1984)p.183
definizionedipinto
regioneToscana
provinciaFirenze
comuneFirenze
indirizzopiazzale degli Uffizi
ente schedatoreS17
ente competenteS417
autori della catalogazioneCompilatore scheda: Lucchesi Laura; Funzionario responsabile: Meloni Silvia; Trascrizione per informatizzazione: ARTPAST/ Garganese C. (2006); Aggiornamento-revisione: ARTPAST/ Garganese C. (2006), Referente scientifico: NR (recupero pregresso);
anno creazione1980
anno modifica2006
latitudine43.768826
longitudine11.255744

oppure puoi cercare...

  • opere d'arte nel comune di Firenze
  • opere d'arte nella provincia di Firenze
  • opere d'arte nella regione Toscana