Invernomuto.net

Ho realizzato questo sito per rendere disponibile alla consultazione questa mole enorme di dati altrimenti difficilmente consultabili :)

Opera d'arte Santo Francesco e una Santa sostengono un Santo francescano che ha la visione del santissimo sacramento a Firenze

L'opera d'arte Santo Francesco e una Santa sostengono un Santo francescano che ha la visione del santissimo sacramento - codice 09 00035171 si trova nel comune di Firenze, capoluogo dell'omonima provincia sita in monastero, vallombrosano, Monastero di S. Michele a S. Salvi, Chiesa e monastero di S. Michele a S. Salvi, via di S. Salvi, 43, Museo del Cenacolo di Andrea del Sarto, depositi
immagineSanto Francesco e una Santa sostengono un Santo francescano che ha la visione del santissimo sacramento  - codice 09 00035171
bene culturaledipinto
soggettoSanto Francesco e una Santa sostengono un Santo francescano che ha la visione del santissimo sacramento
tipo schedaOA_3.00
codice univoco09 00035171
localizzazioneItalia, Toscana, FI, Firenzevia di S. Salvi, 43
contenitoremonastero, vallombrosano, Monastero di S. Michele a S. Salvi, Chiesa e monastero di S. Michele a S. Salvi, via di S. Salvi, 43, Museo del Cenacolo di Andrea del Sarto, depositi
datazionesecc. XVII/ XVIII fine/inizio; 1690 - 1710 [analisi stilistica]
ambito culturaleambito fiorentino, esecutore(analisi stilistica)
materia tecnicatela/ pittura a olio
misurecm., alt. 99, largh. 73.5,
condizione giuridicaproprietà Stato, Ministero per i Beni e le Attività Culturali
dati analiticiNR (recupero pregresso)Figure: angeli; cherubini; santo francescano; santa monaca. Personaggi: san Francesco d'Assisi. Paesaggi. Simboli: ostensorio. Fenomeni metereologici: nuvole.
notizie storico-criticheInventariata nel 1890 come "scuola fiorentina del secolo XVII" la tela si pone probabilmente a cavallo tra Seicento e Settecento sia per il tipo di pittura e di cromia, sia per l'evidente riferimento al cortonismo del Luca Giordano fiorentino presente nella gloria angelica. Opera di buona fattura soprattutto se si prescinde dallo strato di sporco che ottunde la fruizione dei valori pittorici e cromatici, il dipinto si colloca in un'area decisamente fiorentina con riferimenti particolari a Anton Domenico Gabbiani (1653-1726) e Niccolò Francesco Lapi (1661-1732). Rimandano al primo artista soprattutto la fisionomia della santa e la posa degli angeli vagamente vicini a quelli della "Madonna che dà lo scapolare ai frati fondatori", affresco della Chiesa dell'Eremo di Montesenario presso Firenze, mentre al Lapi fanno pensare soprattutto l'adeguamento alla maniera fiorentina dei modelli giordaneschi evidenti nella parte alta della tela che nei cherubini intorno all'ostensorio risente forse già di certi "sfrangiamenti materici" di Alessandro Gherardini. Il dipinto raffigura San Francesco -riconoscibile per le stigmate- e una santa monaca che sostengono un santo francescano che ha la visione del SS. Sacramento in una gloria angelica.
altra localizzazioneluogo di provenienza: Toscana, FI, Firenze
bibliografiaPittura Italia( 1990)
definizionedipinto
regioneToscana
provinciaFirenze
comuneFirenze
indirizzovia di S. Salvi, 43
ente schedatoreS17
ente competenteS417
autori della catalogazioneCompilatore scheda: Turrini S.; Funzionario responsabile: Damiani G.; Aggiornamento-revisione: Acordon A. (1994), Referente scientifico: NR (recupero pregresso); ARTPAST (2006), Referente scientifico: NR (recupero pregresso);
anno creazione1974
anno modifica1994; 2006
latitudine43.803968
longitudine11.275909

oppure puoi cercare...

  • opere d'arte nel comune di Firenze
  • opere d'arte nella provincia di Firenze
  • opere d'arte nella regione Toscana