Invernomuto.net

Ho realizzato questo sito per rendere disponibile alla consultazione questa mole enorme di dati altrimenti difficilmente consultabili :)

Opera d'arte Santi vescovi a Firenze

L'opera d'arte Santi vescovi - codice 09 00281532 - 4 si trova nel comune di Firenze, capoluogo dell'omonima provincia sita in chiesa, Chiesa di Orsanmichele o S. Michele in Orto, Via Orsanmichele 7, lato nord, prima campata intradosso dell'arco sul lato ovest
immagineSanti vescovi  - codice 09 00281532 - 4
bene culturaledipinto murale, quarto registro da sinistra
soggettoSanti vescovi
tipo schedaOA_3.00
codice univoco09 00281532 - 4
localizzazioneITALIA, Toscana, FI, FirenzeVia Orsanmichele 7
contenitorechiesa, Chiesa di Orsanmichele o S. Michele in Orto, Via Orsanmichele 7, lato nord, prima campata intradosso dell'arco sul lato ovest
datazionesecc. XIV/ XV fine/ inizio; 1398 (post) - 1410 (ca) [bibliografia]
ambito culturalescuola fiorentina, esecutore(bibliografia)
materia tecnicaintonaco/ pittura a fresco
misurecm, largh. 160,
condizione giuridicaproprietà Stato, Ministero per i Beni e le Attività Culturali
dati analiticin.p.Soggetti sacri: Personaggi: Santi vescovi. Abbigliamento: piviali; mitra; veste; manto; guanti. Attributi: (Santi vescovi) libri; pastorali. Decorazioni: colonnine tortili; archetti lobati.
notizie storico-criticheGli affreschi, ignorati dalla critica, difficilmente leggibili a causa del loro cattivo stato di conservazione, furono probabilmente eseguiti subito dopo la decorazione delle volte. Scomparsi nel 1770 in seguito ad una imbiancatura della chiesa, sono riemersi dopo i restauri del 1864. Il Vasari attribuisce gran parte della decorazione pittorica a Jacopo del Casentino, senza peraltro citare espressamente la parte in questione; allo stesso pittore l’attribuiscono Goretti Miniati, Artusi e Gabbrielli. Il Boskovits, pur non riconoscendo una mano precisa della decorazione del sottarco, ritiene che all’impresa parteciparono numerosi artisti fra cui Mariotto di Nardo, Lorenzo di Bicci , Ambrogio di Baldese, Spinello Aretino, Niccolò di Pietro Gerini e Lorenzo di Niccolò. L’intradosso è diviso in otto registri, ognuno dei quali reca, entro due edicole accoppiate, due figure di Santi Vescovi. La genericità degli attribuiti, libri e pastorali, non permette purtroppo l’identificazione delle figure. La ferita ovale sul petto permette di identificare il vescovo di sinistra con Ignazio d'Antiochia.
altre attribuzioniJacopo del Casentino
committenzaCapitani delle Arti (1398/ 1402)
definizionedipinto murale
regioneToscana
provinciaFirenze
comuneFirenze
indirizzoVia Orsanmichele 7
ente schedatoreS156
ente competenteS156
autori della catalogazioneCompilatore scheda: Battista L.; Funzionario responsabile: Meloni S.; Trascrizione per informatizzazione: Lacasella A. (2011)
anno creazione1989
latitudine43.770874
longitudine11.255052

oppure puoi cercare...

  • opere d'arte nel comune di Firenze
  • opere d'arte nella provincia di Firenze
  • opere d'arte nella regione Toscana