Invernomuto.net

Ho realizzato questo sito per rendere disponibile alla consultazione questa mole enorme di dati altrimenti difficilmente consultabili :)

Opera d'arte pesca miracolosa davanti a papa Leone IX di Graziani Benedetto detto Benedetto da Rovezzano (1474/ 1552), a Firenze

L'opera d'arte pesca miracolosa davanti a papa Leone IX di Graziani Benedetto detto Benedetto da Rovezzano (1474/ 1552), - codice 09 00290436 di Graziani Benedetto detto Benedetto da Rovezzano (1474/ 1552), si trova nel comune di Firenze, capoluogo dell'omonima provincia sita in monastero, vallombrosano, Monastero di S. Michele a S. Salvi, Chiesa e monastero di S. Michele a S. Salvi, via di S. Salvi, 43, Museo del Cenacolo di Andrea del Sarto, sala 3, parete destra, terzo da destra
immaginepesca miracolosa davanti a papa Leone IX di Graziani Benedetto detto Benedetto da Rovezzano (1474/ 1552),  - codice 09 00290436
bene culturalerilievo
soggettopesca miracolosa davanti a papa Leone IX
tipo schedaOA_3.00
codice univoco09 00290436
localizzazioneItalia, Toscana, FI, Firenzevia di S. Salvi, 43
contenitoremonastero, vallombrosano, Monastero di S. Michele a S. Salvi, Chiesa e monastero di S. Michele a S. Salvi, via di S. Salvi, 43, Museo del Cenacolo di Andrea del Sarto, sala 3, parete destra, terzo da destra
datazionesec. XVI primo quarto; 1505 - 1513 [bibliografia]
autoreGraziani Benedetto detto Benedetto da Rovezzano (1474/ 1552),
materia tecnicamarmo bianco/ scultura
misureprof. 20, diam. 50,
condizione giuridicaproprietà Stato, Ministero per i Beni e le Attività Culturali
dati analiticiNR (recupero pregresso)Soggetti sacri. Personaggi: Leone IX. Figure maschili: cardinali; pescatori. Abbigliamento: contemporaneo. Oggetti: rete; trono con volute laterali.
notizie storico-criticheQuesto frammento, insieme agli altri esposti nella stessa sala, proviene dal monumento funebre di San Giovanni Gualberto, eseguito da Benedetto da Rovezzano su commissione di Don Biagio Milanesi, Generale dell'Ordine vallombrosano. I lavori per il monumento furono sospesi nel 1513, a causa di dissidi interni dell'Ordine. I rilievi fino ad allora eseguiti, abbandonati nel vicino Palazzo del Guarlone, furon deturpati durante l'assedio di Firenze del 1530: quelli che subirono danni minori vennero riutilizzati, in seguito, per altre chiese dei monaci vallombrosani, compresa la stessa chiesa di San Salvi (v. NCTN P28546); altri marmi ancora, ebbero destinazioni diverse (cfr. NCTN P28769), finché tutti quelli superstiti vennero collocati, verso il 1865, nel Museo del Bargello: da qui, sarebbero stati successivamente trasportati, intorno al 1930, a San Salvi. L'attuale sistemazione, all'interno del museo del Cenacolo di Andrea del Sarto, non intende riproporre l'assetto originario del monumento, che tuttavia è possibile ricostruire attraverso le notizie riportate dal Vasari. Nelle "Vite", infatti, si legge che la sepoltura prevedeva un "grandissimo numero di figure tonde e grandi quanto il vivo", che dovevano esser poste entro nicchie tramezzate da pilastri decorati con fregi e grottesche, sotto le quali doveva stare un basamento alto un braccio e mezzo, con storie della vita del Santo. Dal punto di vista stilistico, i rilievi mostrano una cultura già cinquecentesca, consapevole dei cartoni di Michelangelo e di Leonardo per Palazzo Vecchio, e rivolta ad un attento studio delle anatomie.
bibliografiaVasari G.( 1878-1885)pp. 532-533; Luporini E.( 1964)pp. 128-131; Padovani S./ Meloni Trkulja S.( 1982)pp. 44-45; Arte storia( 1979)pp 32-35; Luchs A.( 1974)pp. 362-369
definizionerilievo
regioneToscana
provinciaFirenze
comuneFirenze
indirizzovia di S. Salvi, 43
ente schedatoreL. 41/1986
ente competenteS417
autori della catalogazioneCompilatore scheda: Bulgarini F.; Funzionario responsabile: Damiani G.; Aggiornamento-revisione: ARTPAST/ Bellini F. (2006), Referente scientifico: NR (recupero pregresso);
anno creazione1988
anno modifica2006
latitudine43.803968
longitudine11.275909

oppure puoi cercare...

  • opere d'arte nel comune di Firenze
  • opere d'arte nella provincia di Firenze
  • opere d'arte nella regione Toscana