Invernomuto.net

Ho realizzato questo sito per rendere disponibile alla consultazione questa mole enorme di dati altrimenti difficilmente consultabili :)

Opera d'arte Madonna del Parto con angeli e donatori di Franchi Rossello di Jacopo (1376 ca./ 1456), a Firenze

L'opera d'arte Madonna del Parto con angeli e donatori di Franchi Rossello di Jacopo (1376 ca./ 1456), - codice 09 00121915 di Franchi Rossello di Jacopo (1376 ca./ 1456), si trova nel comune di Firenze, capoluogo dell'omonima provincia sita in palazzo, statale, Palazzo Davanzati già Davizzi, via Porta Rossa, 13, Museo di Palazzo Davanzati, secondo piano, sala piccola con agiamento, parete sinistra
immagineMadonna del Parto con angeli e donatori di Franchi Rossello di Jacopo (1376 ca./ 1456),  - codice 09 00121915
bene culturaledipinto
soggettoMadonna del Parto con angeli e donatori
tipo schedaOA_3.00
codice univoco09 00121915
localizzazioneItalia, Toscana, FI, Firenzevia Porta Rossa, 13
contenitorepalazzo, statale, Palazzo Davanzati già Davizzi, via Porta Rossa, 13, Museo di Palazzo Davanzati, secondo piano, sala piccola con agiamento, parete sinistra
datazionesec. XV ; 1410 - 1420 [bibliografia]
autoreFranchi Rossello di Jacopo (1376 ca./ 1456),
materia tecnicalegno/ intaglio/ doraturatavola/ pittura a tempera/ doraturaoro/ punzonatura
misurecm, alt. 121, largh. 64,
condizione giuridicaproprietà Stato, Ministero per i Beni e le Attività Culturali
dati analiticiZoccolo, montanti, centina, gattoni.Personaggi: Madonna. Figure: committenti; angeli. Abbigliamento: pellanda; cuffia; tunica con cordone. Oggetti: diadema; gioiello; libro; drappo. Decorazioni: modanature.
notizie storico-criticheVan Marle (1927) ricorda la tavola come raffigurante una Santa mentre Berenson (1932 e 1963) e Offner (1947) la segnalano come Madonna del Parto. Umberto Baldini (1953) sottolinea la vicinanza del dipinto con altre opere di Rossello: la Santa Caterina del polittico di S. Miniato al Tedesco per particolarità grafiche e il polittico del Museo di Pisa per quanto riguarda gli angeli e i committenti. Giulietta Chelazzi Dini (1979, p. 22) puntualizza la datazione del dipinto agli anni 1410-20 per le vicinanze stilistiche con la prima opera sicura di Rossello, il San Biagio del Duomo di Firenze, documentato al 1408, riscontrabili negli angeli, nella forma del drappo e nell'ondulato andamento del manto. Anche la foggia degli abiti dei donatori rimanda una datazione intorno al 1420 ca. Le caratteristiche del volto della Madonna (ricorrenti nei visi femminili di Rossello) indiividuabili negli zigomi alti, nella fronte ampia e nella bocca piccola e serrata risentono di influenze iberiche diffuse nell'ambiente fiorentino dallo Starnina. Una datazione al secondo decennio è condivisa recentemente da M. Sframeli (1990) e Rosanna Proto Pisani (2003).
altra localizzazioneluogo di provenienza: Toscana, FI, Firenze; luogo di provenienza: Toscana, FI, Firenze; luogo di provenienza: Toscana, FI, Firenze; luogo di provenienza: Toscana, FI, Firenze; luogo di provenienza: Toscana, FI, Firenze
bibliografiaVenturi A.( 1901-1940)v. VII/1 p. 22; Offner R.( 1947)v. III/V p. 28 nota 1; Baldini U.( 1953)p. 22; Museo Palazzo( 1971)p. 215; Lorenzo Ghiberti( 1978)pp. 148-150; Palazzo Davanzati( 1986)p. 53 n. 104; Età Masaccio( 1990)pp. 100-101 n. 20; Miniatura '400
definizionedipinto
regioneToscana
provinciaFirenze
comuneFirenze
indirizzovia Porta Rossa, 13
ente schedatoreS156
ente competenteS156
autori della catalogazioneCompilatore scheda: Simari M.; Funzionario responsabile: Damiani G.; Trascrizione per informatizzazione: Brunori L. (1987); Aggiornamento-revisione: Romagnoli G. (2004), Referente scientifico: NR (recupero pregresso); ARTPAST/ Romagnoli G. (2006), Referen
anno creazione1977
anno modifica2004; 2006
latitudine43.770201
longitudine11.254806

oppure puoi cercare...

  • opere d'arte nel comune di Firenze
  • opere d'arte nella provincia di Firenze
  • opere d'arte nella regione Toscana