CulturaSpicciola.com

 

se sei arrivato su questo sito potrebbe interessarti questo blog di cultura a 360 gradi: culturaspicciola.com

Opera d'arte gloria di cori angelici di Fidani Orazio (1606/ 1656), a Firenze

L'opera d'arte gloria di cori angelici di Fidani Orazio (1606/ 1656), - codice 09 00224759 - 0 di Fidani Orazio (1606/ 1656), si trova nel comune di Firenze, capoluogo dell'omonima provincia sita in chiesa, monastica certosina, Chiesa di S. Lorenzo al Monte, certosa di S. Lorenzo al Monte, NR (recupero pregresso), volta, prima campata
immagine - immagine non disponibile -
bene culturaledipinto
soggettogloria di cori angelici
tipo schedaOA_3.00
codice univoco09 00224759 - 0
localizzazioneItalia, Toscana, FI, FirenzeNR (recupero pregresso)
contenitorechiesa, monastica certosina, Chiesa di S. Lorenzo al Monte, certosa di S. Lorenzo al Monte, NR (recupero pregresso), volta, prima campata
datazionesec. XVII ; 1655 - 1655 [data]
autoreFidani Orazio (1606/ 1656),
materia tecnicaintonaco/ pittura a fresco
condizione giuridicaproprietà Stato, in consegna al Ministero per i Beni Culturali e Ambientali
dati analiticiVolta a crociera scompartita da costoloni in quattro vele decorate. All' incrocio dei costoloni: rosone dorato. Nella vela verso la campata mediana: firma e data.Figure: angeli musicanti; cherubini. Fenomeni metereologici: nuvole. Strumenti musicali: trombe; flauti; violini; organi portatili; corni; mandole; arpe. Vegetali: fiore; ghirlande di fiori.
notizie storico-criticheLa volta della chiesa dei monaci è scompartita in tre campate, la prima delle quali, a partire dal presbiterio, fu eseguita da Bernardino Poccetti fra il 1591 e il 1593. La decorazione delle campate successive rimase interrotta per circa 60 anni fino al 1653 quando fu ripresa da Orazio Fidani per essere conclusa nel 1655. L' ultima campata, quella in esame, è del 1655 ed è anche l' ultima opera eseguita dal Fidani per la Certosa, un anno prima della morte. In essa sono particolarmente evidenti una forte libertà compositiva e una pittura quasi di macchia tipica delle opere estreme dell' artista.
bibliografiaGuida venerabile( 1861)p. 16; Bacchi G.( 1930)pp. 106-107; Certosa Galluzzo( 1982)p. 253; Seicento fiorentino( 1986)v. III, p. 90
definizionedipinto
regioneToscana
provinciaFirenze
comuneFirenze
toponimoGalluzzo (frazione)
indirizzoNR (recupero pregresso)
ente schedatoreS17
ente competenteS128
autori della catalogazioneCompilatore scheda: Maccioni P.Compilatore scheda: Natalini L.; Funzionario responsabile: Damiani G.; Aggiornamento-revisione: ARTPAST/ Torricini L. (2006), Referente scientifico: NR (recupero pregresso);
anno creazione1990
anno modifica2006
latitudine43.779926
longitudine11.245030

oppure puoi cercare...

  • opere d'arte nel comune di Firenze
  • opere d'arte nella provincia di Firenze
  • opere d'arte nella regione Toscana