CulturaSpicciola.com

 

se sei arrivato su questo sito potrebbe interessarti questo blog di cultura a 360 gradi: culturaspicciola.com

Opera d'arte gloria di angeli, personificazioni di Virtù di Barbatelli Bernardino detto Poccetti (1548/ 1612), a Firenze

L'opera d'arte gloria di angeli, personificazioni di Virtù di Barbatelli Bernardino detto Poccetti (1548/ 1612), - codice 09 00298786 - 0 di Barbatelli Bernardino detto Poccetti (1548/ 1612), si trova nel comune di Firenze, capoluogo dell'omonima provincia sita in chiesa, conventuale servita, Chiesa della S.ma Annunziata, Chiesa e convento della SS. Annunziata, piazza SS. Annunziata, tribuna, quinta cappella da destra (Madonna del Soccorso, Giambologna, gia' Rondinelli-Vitelli), sulla cupola
immagine - immagine non disponibile -
bene culturaledipinto, ciclo
soggettogloria di angeli, personificazioni di Virtù
tipo schedaOA_3.00
codice univoco09 00298786 - 0
localizzazioneItalia, Toscana, FI, Firenzepiazza SS. Annunziata
contenitorechiesa, conventuale servita, Chiesa della S.ma Annunziata, Chiesa e convento della SS. Annunziata, piazza SS. Annunziata, tribuna, quinta cappella da destra (Madonna del Soccorso, Giambologna, gia' Rondinelli-Vitelli), sulla cupola
datazionesec. XVI ; 1598 (ante) - 1598 (ante) [documentazione]
autoreBarbatelli Bernardino detto Poccetti (1548/ 1612),
materia tecnicaintonaco/ pittura a fresco
condizione giuridicaproprietà Stato, possesso perpetuo Comune di Firenze
dati analiticiCiclo pittorico.NR (recupero pregresso)
notizie storico-criticheLa decorazione pittorica della cupola, affidata dal Giambologna al Poccetti nel 1598-99, dovrebbe appartenere al programma iconografico integrale della cappella. Nella cupola quattro angeli in piedi sembrano sorreggere una seconda cupola che presenta una folla di putti in scorcio. Nei pennacchi si trovano quattro figure allegoriche. Per Hamilton i putti della cupola presentano notevoli suggestioni correggesche poiché il Poccetti avrebbe risentito delle influenze del grande artista emiliano dopo il viaggio nell'Italia settentrionale del 1599. Stefania Vasetti (1985) ritiene che l'ipotesi relativa a questo viaggio debba essere riconsiderata più attentamente come del resto la datazione della cappella della Madonna del Soccorso da anticipare al 1598, sulla base di un documento scoperto recentemente in cui a quella data si cita l'affresco della cupola.
committenzaGiambologna (1598)
bibliografiaBocchi F./ Cinelli Calvoli G.( 1677)p. 466; Baldinucci F.( 1845-1847)v. II, p. 576; Richa G.( 1754-1762)v. VIII, p. 40; Tonini P.( 1876)p. 171; Kirchen Florenz( 1940-1954)v. I, p. 105; Disegni Bernardino( 1980)p. 302; Seicento fiorentino( 1986)v. III, p.
definizionedipinto
regioneToscana
provinciaFirenze
comuneFirenze
indirizzopiazza SS. Annunziata
ente schedatoreL. 41/1986
ente competenteS128
autori della catalogazioneCompilatore scheda: Protesti A.; Funzionario responsabile: Damiani G.; Trascrizione per informatizzazione: Bencini L. (1988); Aggiornamento-revisione: Bencini L. (1988), Referente scientifico: NR (recupero pregresso); Orfanello/ Romagnoli/ Rousseau (1999)
anno creazione1985
anno modifica1988; 1999; 2006
latitudine43.776699
longitudine11.260923

oppure puoi cercare...

  • opere d'arte nel comune di Firenze
  • opere d'arte nella provincia di Firenze
  • opere d'arte nella regione Toscana