Invernomuto.net

Ho realizzato questo sito per rendere disponibile alla consultazione questa mole enorme di dati altrimenti difficilmente consultabili :)

Opera d'arte Giuseppe è arrestato e messo in carcere di Granacci Francesco (1469-1470/ 1543), a Firenze

L'opera d'arte Giuseppe è arrestato e messo in carcere di Granacci Francesco (1469-1470/ 1543), - codice 09 00284751 di Granacci Francesco (1469-1470/ 1543), si trova nel comune di Firenze, capoluogo dell'omonima provincia sita in palazzo, Palazzo degli Uffizi, Complesso vasariano, piazzale degli Uffizi, Galleria degli Uffizi, sala 35 Michelangelo e i fiorentini
immagineGiuseppe è arrestato e messo in carcere di Granacci Francesco (1469-1470/ 1543),  - codice 09 00284751
bene culturaledipinto
soggettoGiuseppe è arrestato e messo in carcere
tipo schedaOA_3.00
codice univoco09 00284751
localizzazioneItalia, Toscana, FI, Firenzepiazzale degli Uffizi
contenitorepalazzo, Palazzo degli Uffizi, Complesso vasariano, piazzale degli Uffizi, Galleria degli Uffizi, sala 35 Michelangelo e i fiorentini
datazionesec. XVI ; 1515 (ca) - 1517 (ca) [bibliografia]
autoreGranacci Francesco (1469-1470/ 1543),
materia tecnicatavola/ pittura a olio
misurecm, alt. 95, largh. 129,
condizione giuridicaproprietà Stato, Ministero per i Beni e le Attività Culturali
dati analiticiNR (recupero pregresso)Soggetti sacri. Personaggi: Giuseppe; moglie di Putifarre. Figure. Abbigliamento: calze; farsetto. Abbigliamento. Paesaggi: monti; cielo; alberi; veduta di città. Architetture: palazzo; loggia con tre archi a fornici e balaustra. Oggetti: statua su colonna con basamento; lance; spada; bastone; alabarda. Allegorie-simboli: sogno del coppiere; sogno del panettiere.
notizie storico-criticheLa tavola, assieme a quella raffigurante Giuseppe che porta suo padre e i suoi fratelli davanti al Faraone, fu eseguita dal Granacci per la camera nuziale Borgherini. La 'Storia di Giuseppe con i sogni del coppiere e del panettiere' segue con precisione il racconto biblico. Il Granacci, sotto la direzione di Baccio d'Agnolo, lavorò alla camera nuziale Borgherini assieme ad Andrea del Sarto, al Bachiacca, al Pontormo, in occasione delle nozze, avvenute nel 1515, tra Pierfrancesco Borgherini e Margherita Acciaioli. Il dipinto fu acquistato per le collezioni granducali da Niccolò Gaddi, come intermediario di Francesco I, presso Niccolò di Giovanni Borgherini. Secondo il Natali, il dipinto in esame è totalmente da ascrivere a Francesco Granacci, mentre l'altro raffigurante Giuseppe presenta i fratelli al Faraone, nel paesaggio vede forse la collaborazione del Maestro dei Paesaggi Kress. Presso il Gabinetto dei disegni e stampe degli Uffizi sono conservati diversi disegni preparatori per questo dipinto (GDSU 345F, 349F, 14764F).
altra localizzazioneluogo di provenienza: Toscana, FI, Firenze; luogo di provenienza: Toscana, FI, Firenze; luogo di provenienza: Toscana, FI, Firenze; luogo di provenienza: Toscana, FI, Firenze; luogo di provenienza: Toscana, FI, Firenze; luogo di provenienza: Toscana, FI,
committenzaBorgherini Salvi di Francesco (1515)
bibliografiaVasari G.( 1878-1885)v. V, p. 342; Mostra Pontormo( 1956)p. 108, n. 10; Dizionario biografico( 1960-)v. 58, p. 433; Holst C. von( 1974)pp. 142-145, note 24-25; Palazzo Davanzati( 1979)p. 46; Braham A.( 1979)pp. 754-756; Uffizi catalogo( 1980)p. 307; Palaz
definizionedipinto
regioneToscana
provinciaFirenze
comuneFirenze
indirizzopiazzale degli Uffizi
ente schedatoreS156
ente competenteS156
autori della catalogazioneCompilatore scheda: Bencini L.; Funzionario responsabile: Damiani G.; Aggiornamento-revisione: Romagnoli G. (2004), Referente scientifico: NR (recupero pregresso); ARTPAST (2006), Referente scientifico: NR (recupero pregresso); D'Andrea G. (2015), Referen
anno creazione1988
anno modifica2004; 2006; 2015
latitudine43.768826
longitudine11.255744

oppure puoi cercare...

  • opere d'arte nel comune di Firenze
  • opere d'arte nella provincia di Firenze
  • opere d'arte nella regione Toscana