CulturaSpicciola.com

 

se sei arrivato su questo sito potrebbe interessarti questo blog di cultura a 360 gradi: culturaspicciola.com

Opera d'arte Giudizio Universale di Allori Alessandro (1535/ 1607), a Firenze

L'opera d'arte Giudizio Universale di Allori Alessandro (1535/ 1607), - codice 09 00298881 di Allori Alessandro (1535/ 1607), si trova nel comune di Firenze, capoluogo dell'omonima provincia sita in chiesa, conventuale servita, Chiesa della S.ma Annunziata, Chiesa e convento della SS. Annunziata, piazza SS. Annunziata, navata, quarta cappella a sinistra (della Crocifissione, Galli), parete sinistra
immagine - immagine non disponibile -
bene culturaledipinto
soggettoGiudizio Universale
tipo schedaOA_3.00
codice univoco09 00298881
localizzazioneItalia, Toscana, FI, Firenzepiazza SS. Annunziata
contenitorechiesa, conventuale servita, Chiesa della S.ma Annunziata, Chiesa e convento della SS. Annunziata, piazza SS. Annunziata, navata, quarta cappella a sinistra (della Crocifissione, Galli), parete sinistra
datazionesec. XVI ; 1560 (ca.) - 1562 (ca.) [bibliografia]
autoreAllori Alessandro (1535/ 1607),
materia tecnicatavola/ pittura a olio
misurealt. 400, largh. 275,
condizione giuridicaproprietà Stato, possesso perpetuo Comune di Firenze
dati analiticiNR (recupero pregresso)Personaggi: Cristo; Madonna; Michelangelo. Figure: figure maschili; diavoli; figure femminili. Abbigliamento: all'antica. Oggetti: libri. Strumenti musicali: tromba.
notizie storico-criticheQuest'opera e' ricordata dal Richa (IV, p. 35) sull'altare della cappella Montauto (chiamata poi del "Giudizio Universale") dove rimase fino al momento del ritrovamento del sottostante affresco di Andrea del Castagno raffigurante "San Gerolamo". La tavola e' un diretto omaggio a Michelangelo che l'Allori studio' ed ammiro' durante il soggiorno romano precedente ai lavori della cappella (come confermano l'iscrizione autografa ed il ritratto del Buonarroti inserito fra i personaggi). Stilisticamente prevale l'influsso del Bronzino e l'interpretazione dell'esempio michelangiolesco e' attuata attraverso nitidi contorni e contrasti chiaroscurali. Durante il soggiorno romano del 1559 l'Allori realizzo' un'altra copia del capolavoro michelangiolesco (Firenze, Casa Buonarroti) anch'essa probabilmente commissionata da un membro della famiglia Montauto. Al Gabinetto Disegni e Stampe degli Uffizi si conserva un disegno del dipinto (n. 577F), pubblicato in Lecchini Giovannoni S., 1970, p. 21, fig. n. 2.
altra localizzazioneluogo di provenienza: Toscana, FI, Firenze
committenzaMontauto (Famiglia) (1560 ca.)
bibliografiaRicha G.( 1754-1762)v. VIII, p. 35; Tonini P.( 1876)p. 110, n. 1; Mostra disegni( 1970)pp. 11-12, n. 5; Lecchini Giovannoni S./ Costamagna P.( 1988)
definizionedipinto
regioneToscana
provinciaFirenze
comuneFirenze
indirizzopiazza SS. Annunziata
rapportoRAPPORTO OPERA FINALE/ORIGINALE: Stadio opera: copia, Opera finale/originale:dipinto, Soggetto opera finale/originale: Giudizio Universale, Autore opera finale/originale: Buonarroti Michelangelo, Data opera finale/originale: , Collocazione opera finale/or
ente schedatoreL. 41/1986
ente competenteS128
autori della catalogazioneCompilatore scheda: Brunori L.; Funzionario responsabile: Damiani G.; Aggiornamento-revisione: Strocchi C. (1989), Referente scientifico: NR (recupero pregresso); Orfanello/ Romagnoli/ Rousseau (1999), Referente scientifico: NR (recupero pregresso); ARTPA
anno creazione1988
anno modifica1989; 1999; 2006
latitudine43.776699
longitudine11.260923

oppure puoi cercare...

  • opere d'arte nel comune di Firenze
  • opere d'arte nella provincia di Firenze
  • opere d'arte nella regione Toscana