Invernomuto.net

Ho realizzato questo sito per rendere disponibile alla consultazione questa mole enorme di dati altrimenti difficilmente consultabili :)

Opera d'arte Cristo in pietà tra la Madonna e Santa Maria Maddalena con simboli della Passione di Maestro della Madonna Straus (notizie 1390-1410), a Firenze

L'opera d'arte Cristo in pietà tra la Madonna e Santa Maria Maddalena con simboli della Passione di Maestro della Madonna Straus (notizie 1390-1410), - codice 09 00191314 di Maestro della Madonna Straus (notizie 1390-1410), si trova nel comune di Firenze, capoluogo dell'omonima provincia sita in monastero, benedettino femminile, Monastero di S. Niccolò di Cafaggio ora Galleria dell'Accademia, via Ricasoli, 58/60, Galleria dell'Accademia, piano primo, sala del Gotico internazionale
immagineCristo in pietà tra la Madonna e Santa Maria Maddalena con simboli della Passione di Maestro della Madonna Straus (notizie 1390-1410),  - codice 09 00191314
bene culturaledipinto
soggettoCristo in pietà tra la Madonna e Santa Maria Maddalena con simboli della Passione
tipo schedaOA_3.00
codice univoco09 00191314
localizzazioneItalia, Toscana, FI, Firenzevia Ricasoli, 58/60
contenitoremonastero, benedettino femminile, Monastero di S. Niccolò di Cafaggio ora Galleria dell'Accademia, via Ricasoli, 58/60, Galleria dell'Accademia, piano primo, sala del Gotico internazionale
datazionesec. XV ; 1404 (ca) - 1404 (ca) [bibliografia]
autoreMaestro della Madonna Straus (notizie 1390-1410),
materia tecnicatavola/ pittura a tempera/ doratura
misurecm, alt. 109, largh. 228,
condizione giuridicaproprietà Stato, Ministero per i Beni e le Attività Culturali
dati analiticiNR (recupero pregresso)Soggetti sacri. Personaggi: Madonna; Cristo morto; Santa Maria Maddalena. Attributi: (Santa Maria Maddalena) vaso di unguento. Simboli della passione: mano che impugna la lancia; lavaggio delle mani; pagamento dei trenta denari; fruste; soldato beffeggiatore; scongiuro; sorteggio della tunica; colonna; fune; mani che percuotono; chiodi; tenaglie; Caifa e i sommi sacerdoti; cattura di Cristo; rinnegamento di San Pietro; asta sorreggente la spugna; gallo; secchiello; sarcofago; calice; croce; corda.
notizie storico-criticheLa rappresentazione del Cristo sofferente che emerge dal sepolcro, il "Vir dolorum", circondato da dolenti e dai simboli della Passione, è un'iconografia sviluppatasi alla fine del Trecento che concentra in sé molteplici significati, tra i quali predominante quello della Redenzione, enfatizzato anche dall'immagine del pellicano che per nutrire i piccoli si lacera il petto. Il dipinto è stato considerato per la prima volta nel 1975 da Boskovits, che l'ha inserito nel corpus dei dipinti del Maestro della Madonna Straus. L'artista si era già cimentato in gioventù sul tema del "Vir dolorum fra i simboli della Passione" (pala di Valiana), ma le tangenze stilistiche che si notano tra il dipinto e l'unica opera datata del Maestro, il "Vir dolorum" di Varsavia (1405), permettono di datare la tavola dell'Accademia nello stesso giro di anni.
altra localizzazioneluogo di provenienza: Toscana, FI, Firenze; luogo di provenienza: Toscana, FI, Firenze; luogo di provenienza: Toscana, FI, Firenze; luogo di provenienza: Toscana, FI, Firenze
bibliografiaBoskovits M.( 1975)p. 363; Maddalena sacro( 1986)p. 122, n. 40
definizionedipinto
regioneToscana
provinciaFirenze
comuneFirenze
indirizzovia Ricasoli, 58/60
ente schedatoreS156
ente competenteS156
autori della catalogazioneCompilatore scheda: Lapucci R.; Funzionario responsabile: Meloni S.; Trascrizione per informatizzazione: ARTPAST/ Caldini R. (2006); Aggiornamento-revisione: Civai A. (1987), Referente scientifico: NR (recupero pregresso); ARTPAST/ Caldini R. (2006), Refe
anno creazione1986
anno modifica1987; 2006
latitudine43.777035
longitudine11.258756

oppure puoi cercare...

  • opere d'arte nel comune di Firenze
  • opere d'arte nella provincia di Firenze
  • opere d'arte nella regione Toscana