Invernomuto.net

Ho realizzato questo sito per rendere disponibile alla consultazione questa mole enorme di dati altrimenti difficilmente consultabili :)

Opera d'arte busto di baccante di Paoletti Bartolomeo (1757/ 1834), a Firenze

L'opera d'arte busto di baccante di Paoletti Bartolomeo (1757/ 1834), - codice 09 00649753 di Paoletti Bartolomeo (1757/ 1834), si trova nel comune di Firenze, capoluogo dell'omonima provincia sita in palazzo, statale, Palazzo Pitti, Palazzo Pitti, P.zza Pitti, 1, Museo degli Argenti, Deposito
immaginebusto di baccante di Paoletti Bartolomeo (1757/ 1834),  - codice 09 00649753
bene culturalematrice
soggettobusto di baccante
tipo schedaOA_2.00
codice univoco09 00649753
localizzazioneFI, FirenzeP.zza Pitti, 1
contenitorepalazzo, statale, Palazzo Pitti, Palazzo Pitti, P.zza Pitti, 1, Museo degli Argenti, Deposito
datazionesec. XVIII ; 1796 - 1797 [bibliografia]
autorePaoletti Bartolomeo (1757/ 1834),
materia tecnicavetro/ fusione/ molatura
misuremm, alt. 28, largh. 22.7, sp. 4.5
condizione giuridicaproprietà Stato, Ministero per i Beni e le Attività Culturali
dati analiticiDivinità minori: busto di Baccante.
notizie storico-criticheLa matrice vitrea fa parte di un gruppo di oltre seicento esemplari tratti dai cammei e dagli intagli di maggior pregio della collezione medicea. Tale serie fu eseguita dall'incisore di gemme Bartolomeo Paoletti, specializzato nella produzione di simili manufatti (per ulteriori notizie storico-critiche si rimanda alla scheda OA 09/00649739). Il pezzo qui considerato è desunto da un cammeo in onice del XVI secolo conservato nel Museo degli Argenti di Firenze (inv. Gemme 1921, n. 37), commentato da Tommaso Puccini nella sua Descrizione delle gemme pietre e paste più cospicue che in opera di Rilievo e di Cavo antica e moderna si conservano nella Dattilioteca della R. Galleria di Firenze", concepita come vero e proprio catalogo illustrativo della serie del Paoletti: "Onice. Busto tunicato di una Baccante coronata di ellera con i capelli sparsi. La morbidezza del lavoro, la somma perfezione della pietra di un bellissimo bianco compatto sopra fondo calcedonio zaffirino rendono quest'opera pregevolissima, non però al segno di giudicarla antica, come la giudicò il Gori tav. 85, n. 12, tom. 1, forse per non aver fatta differenza dalla esecuzione allo stile" (BdU, ms. 47, n. 193 - 1131).
altra localizzazioneluogo di provenienza: FI, Firenze
bibliografiaCuriosità reggia( 1979)p. 104, n. 27; Gennaioli R.( 2007)p. 177, n. 58; Pregio bellezza( 2010)pp. 62-67, 320-321, n. 174
definizionematrice
regioneToscana
provinciaFirenze
comuneFirenze
indirizzoP.zza Pitti, 1
rapportoRAPPORTO OPERA FINALE/ORIGINALE: Stadio opera: calco, Opera finale/originale:cammeo, Soggetto opera finale/originale: busto di baccante, Autore opera finale/originale: bottega italiana, Data opera finale/originale: , Collocazione opera finale/originale: F
ente schedatoreS156
ente competenteS156
autori della catalogazioneCompilatore scheda: Gennaioli R.; Funzionario responsabile: Sframeli M.
anno creazione2011
latitudine43.765656
longitudine11.249350

oppure puoi cercare...

  • opere d'arte nel comune di Firenze
  • opere d'arte nella provincia di Firenze
  • opere d'arte nella regione Toscana