Invernomuto.net

Ho realizzato questo sito per rendere disponibile alla consultazione questa mole enorme di dati altrimenti difficilmente consultabili :)

Opera d'arte allegoria della Pittura di Santarelli Emilio (1801/ 1886), Batelli (notizie seconda metà sec. XIX), a Firenze

L'opera d'arte allegoria della Pittura di Santarelli Emilio (1801/ 1886), Batelli (notizie seconda metà sec. XIX), - codice 09 00159178 - 0 di Santarelli Emilio (1801/ 1886), Batelli (notizie seconda metà sec. XIX), si trova nel comune di Firenze, capoluogo dell'omonima provincia
immagineallegoria della Pittura di Santarelli Emilio (1801/ 1886), Batelli (notizie seconda metà sec. XIX),  - codice 09 00159178 - 0
bene culturalemonumento funebre, monumento di Giuseppe Bezzuoli
soggettoallegoria della Pittura
tipo schedaOA_3.00
codice univoco09 00159178 - 0
localizzazioneItalia, Toscana, FI, Firenze
datazionesec. XIX ; 1860 - 1860 [iscrizione]
autoreSantarelli Emilio (1801/ 1886), Batelli (notizie seconda metà sec. XIX),
materia tecnicamarmo bianco/ scultura
misurealt. 420, largh. 156, lungh. 43,
condizione giuridicadetenzione Ente pubblico territoriale
dati analiticisu uno zoccolo in marmo poggia un basamento su cui compare l'iscrizione; sopra un rilievo con figura allegorica. La cornice del monumento si conclude con una cuspide triangolare con acroteri agli angoli.Allegorie-simboli: (pittura) figura femminile. Attributi: (pittura) rotolo relativo alla storia delgi artisti; tavolozza e pennelli. Abbigliamento: all'antica.STEMMI, EMBLEMI, MARCHI: Classe di appartenenza: stemma, Posizione: nella mensola, in alto, Descrizione : zampa d'animale,
notizie storico-criticheil monumento è fra i più significativi del cimitero, sia per l'importanza del defunto, il noto pittore romentico Giuseppe Bezzuoli, che per la qualità della scultura, opera di Emilio Santarelli, interessante scultore purista, la cui fama è oggi esclusivamente legata alla straordinaria donazione di disegni da lui elargita alla Galleria degli Uffizi. La parte architettonica è del Batelli. Il monumento si trovava precedentemente nell'interno della Basilica di San Miniato, fra il portale principale ed il sinistro, e per questa collocazione attigua alla tomba del poeta Giuseppe Giusti, amico del Bezzuoli, l'opera era stata concepita (nel 1860 per volontà di discendenza), uniformandosi, nel delicato medievalismo delle forme, ai caratteri di quella chiesa. Il monumento fu spostato all'interno della facciata e trasferito tra il portale principale ed il destro. Più recentemente, in occasione dei restauri nella basilica, l'opera fu trasferita nell'attuale collocazione cimiteriale, collocazione che fa torto al carattere del monumento e rischia inoltre di causarne il deperimento fisico, giacchè la tomba è scolpita in delicato marmo e qui si trova esposta alle intemperie senza protezione. Il modello originale in gesto per il busto del Bezzuoli si trova oggi nella Galleria d'Arte Moderna di Firenze, proveniente dagli eredi del pittore.
bibliografiaAllgemeines Lexicon( 1907-1950)p. 428; Kirchen Florenz( 1940-1954)pp. 232-277; Cultura neoclassica( 1972)pp. 149-150
definizionemonumento funebre
denominazionemonumento di Giuseppe Bezzuoli
regioneToscana
provinciaFirenze
comuneFirenze
ente schedatoreS17
ente competenteS128
autori della catalogazioneCompilatore scheda: Gentilini G.; Funzionario responsabile: Meloni S.; Aggiornamento-revisione: ARTPAST/ Calzone V. (2006), Referente scientifico: NR (recupero pregresso);
anno creazione1983
anno modifica2006

oppure puoi cercare...

  • opere d'arte nel comune di Firenze
  • opere d'arte nella provincia di Firenze
  • opere d'arte nella regione Toscana