CulturaSpicciola.com

 

se sei arrivato su questo sito potrebbe interessarti questo blog di cultura a 360 gradi: culturaspicciola.com

Opera d'arte a Firenze

L'opera d'arte grata, sotto la mensa dell'altare - codice 09 00305051 - 1 si trova nel comune di Firenze, capoluogo dell'omonima provincia sita in chiesa, monastica certosina, Chiesa di S. Lorenzo al Monte, certosa di S. Lorenzo al Monte, NR (recupero pregresso)
immagine - immagine non disponibile -
bene culturalegrata, sotto la mensa dell'altare
tipo schedaOA_3.00
codice univoco09 00305051 - 1
localizzazioneItalia, Toscana, FI, FirenzeNR (recupero pregresso)
contenitorechiesa, monastica certosina, Chiesa di S. Lorenzo al Monte, certosa di S. Lorenzo al Monte, NR (recupero pregresso)
datazionesec. XVIII ; 1776 (ca.) - 1777 (ca.) [analisi stilistica]
ambito culturalebottega fiorentina(analisi stilistica)
materia tecnicalegno/ intaglio/ doraturametallo/ traforo/ doratura
misurealt. 84.5, largh. 205,
condizione giuridicaproprietà Stato, in consegna al Ministero per i Beni Culturali e Ambientali
dati analiticiCornice in legno intagliato con foglie acantiformi. Ante in lamina traforata finemente con cesti di fiori, foglie, volute a "C" e ad "S" avvolte da foglie acantiformi. Le ante sono movibili tramite due levette situate ai lati dell'altare.NR (recupero pregresso)
notizie storico-criticheLa grata e l'urna contenente il corpo del Beato Niccolò Albergati (riferita all'intagliatire Francesco Masi dalla Chiarelli, in La Certosa del Galluzzo a Firenze, Milano 1982, p. 269; vedi anche scheda SBAS FI 0900305043), probabilmente, sono state ideate dal medesimo artigiano. Tale ipotesi scaturisce dalle affinità stilistiche e decorative, come i cestini con i fiori per esempio, che si possono rilevare fra le due opere innanzitutto e, poi, fra queste e gli armadi della sacrestia, alla realizzazione dei quali il Masi attese dal 1776 al 1777. Contemporaneamente, secondo quanto si viene a sapere dai documenti citati dalla Chiarelli (ASF, Conventi soppressi 51, n. 17, 27, 71,72), l'intagliatore fu impegnato a fornire i nuovi arredi per la sacrestia e per la chiesa. Anche questa notizia non escluderebbe quindi l'ipotesi di una paternità al Masi anche della grata o, quantomeno, del progetto.
bibliografiaCertosa Galluzzo( 1982)p. 259
definizionegrata
regioneToscana
provinciaFirenze
comuneFirenze
toponimoGalluzzo (frazione)
indirizzoNR (recupero pregresso)
ente schedatoreS17
ente competenteS128
autori della catalogazioneCompilatore scheda: Biagi E.; Funzionario responsabile: Damiani G.; Aggiornamento-revisione: ARTPAST/ Torricini L. (2006), Referente scientifico: NR (recupero pregresso);
anno creazione1994
anno modifica2006
latitudine43.779926
longitudine11.245030

oppure puoi cercare...

  • opere d'arte nel comune di Firenze
  • opere d'arte nella provincia di Firenze
  • opere d'arte nella regione Toscana