Invernomuto.net

Ho realizzato questo sito per rendere disponibile alla consultazione questa mole enorme di dati altrimenti difficilmente consultabili :)

Opera d'arte di Vasari Giorgio (1511/ 1574), a Firenze

L'opera d'arte di Vasari Giorgio (1511/ 1574), - codice 09 00285774 di Vasari Giorgio (1511/ 1574), si trova nel comune di Firenze, capoluogo dell'omonima provincia sita in chiesa, conventuale domenicana, Chiesa di S. Maria Novella, Chiesa e Convento di S. Maria Novella, piazza S. Maria Novella, navata destra, sesto da destra (di S. Raimondo già della Madonna e di S. Lorenzo, Ricasoli)
immaginedi Vasari Giorgio (1511/ 1574),  - codice 09 00285774
bene culturalealtare, altare di S. Raimondo
tipo schedaOA_3.00
codice univoco09 00285774
localizzazioneItalia, Toscana, FI, Firenzepiazza S. Maria Novella
contenitorechiesa, conventuale domenicana, Chiesa di S. Maria Novella, Chiesa e Convento di S. Maria Novella, piazza S. Maria Novella, navata destra, sesto da destra (di S. Raimondo già della Madonna e di S. Lorenzo, Ricasoli)
datazionesec. XVI ; 1572 - 1572 [bibliografia]; sec. XIX ; 1857 - 1861 [bibliografia]
ambito culturaleproduzione fiorentina, esecutore(bibliografia)
autoreVasari Giorgio (1511/ 1574),
materia tecnicalegno/ intaglio/ pitturapietra serena/ scultura/ pittura
misurealt. 603, largh. 335,
condizione giuridicaproprietà Stato, possesso perpetuo Comune di Firenze
dati analiticiMensa, cornice architettonica.Oggetti: scudi araldici. Decorazioni: modanature; cornice mistilinea con croce e rosette; foglie d'acanto; dentelli; angioletti.STEMMI, EMBLEMI, MARCHI: Classe di appartenenza: stemma, Qualificazione: gentilizio, Identificazione: Ricasoli, Quantità: 2, Posizione: ai lati della mensa, Descrizione : leone,
notizie storico-criticheIl Concilio di Trento, terminato nel 1563, aveva messo l'accento sull'importanza della partecipazione attiva dei fedeli alla liturgia, in ragione della quale anche lo spazio architettonico delle chiese doveva rispondere ad esigenze di unità che le strutture dei tramezzi e dei cori medievali interrompevano. Per volere di Cosimo I il Vasari intraprese, dal 1565 al 1566, l'abbattimento di quelle antiche strutture nelle basiliche di S. Maria Novella e di S. Croce, come pure delle antiche cappelle che contrastavano con il nuovo principio della preghiera comunitaria, sostituendole con i nuovi altari (per tutta la vicenda, cfr.Hall, 1979). Su di essi vennero collocate nuove pale improntate agli stessi principi religiosi e dipinte dal Vasari e dalla sua scuola (cfr. scheda 09/00285760). Tra il 1857 e il 1861 la chiesa subì dei radicali lavori di trasformazione tra i quali fu compresa la trasformazione degli altari vasariani. Diresse tali lavori l'architetto Romoli subentrato a Gaetano Baccani. Agli altari furono rifatte le colonne laterali, il fregio con l'iscrizione e le statuine di coronamento, mentre furono mantenuti, per volontà delle famiglie patrone, gli stemmi ai lati della mensa. Non è chiaro però se essi siano gli originali o siano stati anch'essi in parte rifatti. Inoltre è possibile che vi siano stati scambi di stemmi tra altari (ad esempio gli stemmi dei Vecchietti sono posti oggi sull'altare di S. Caterina da Siena) o che alcuni stemmi siano stati mantenuti nella forma ma non nelle figure araldiche al momento dei cambiamenti di patronato (ad esempio l'arme dei Ricci, patroni dal 1755, entro lo scudo già Baccelli, patroni nel Cinquecento). Un ricordo dei preesistenti altari cinquecenteschi rimane in un disegno di Giorgio Vasari il Ggiovane (Firenze, GDSU, nr.468 2a) che ha copiato un disegno dello zio per un altare di S. Maria Novella. Per la serie di sei altari della navata sinistra esiste la scheda 09/00117482, compilata da A. M. Poma nel 1974. Sull'altare Ricasoli fu collocata dapprima la pala con la "Conversione di san Paolo" del Vini (cfr. scheda 09/00117513), in sagrestia dal momento del cambio di dedicazione, sostituita poi dalla pala con "san Raimondo che resuscita un fanciullo" del Ligozzi (cfr. scheda 09/00285772).
committenzaRicasoli, Giovanni Battista, 1504/1572 (1572)
bibliografiaInterno chiesa( 1861)p. 5; Zucchi A.( 1951)pp. 6-10; Hall M. B.( 1973)pp. 204-209; Hall M. B.( 1979)p. 104; Lunardi R.( 1988)pp. 403-419
definizionealtare
denominazionealtare di S. Raimondo
regioneToscana
provinciaFirenze
comuneFirenze
indirizzopiazza S. Maria Novella
ente schedatoreL. 41/1986
ente competenteS128
autori della catalogazioneCompilatore scheda: Pellegrini L.; Funzionario responsabile: Damiani G.; Aggiornamento-revisione: Romagnoli G./ Rousseau B. (2000), Referente scientifico: NR (recupero pregresso); ARTPAST/ Torricini L. (2006), Referente scientifico: NR (recupero pregresso
anno creazione1988
anno modifica2000; 2006
latitudine43.773982
longitudine11.249894

oppure puoi cercare...

  • opere d'arte nel comune di Firenze
  • opere d'arte nella provincia di Firenze
  • opere d'arte nella regione Toscana